Skip to content

La cicala sull'amaca


Il mare azzurro dell’Epiro: la bellezza di Loutsa Beach.

Il mare azzurro dell’Epiro: la bellezza di Loutsa Beach.

Quella a Loutsa Beach è una tappa, in Grecia Continentale, piuttosto comoda per chi arriva dal porto. Ci troviamo sulla costa nord-occidentale, Igoumenitsa da qui dista meno di un’ora.

Viaggiare d’Agosto in Grecia, ma in genere un po’ in tutto il Mediterraneo, è sempre una scommessa: le spiagge, si sa, sono sempre piuttosto affollate. Del resto Loutsa è inevitabilmente un luogo turistico; si tratta però di un turismo per lo più locale, spontaneo, che si distacca molto da quello dell’artificiosa Parga – pochi km a Nord di qui. C’è chi viene al mare con la famiglia dai paesi limitrofi; migranti greci con le auto targate Deutschland che rientrano per le vacanze; e poi qualche raro straniero di passaggio che, come noi del resto, è in cerca di un luogo bello in cui approdare facilmente una volta giunto al porto.

Spiagge Grecia Continentale Loutsa Beach
Foto dal Web

LOUTSA BEACH: LA BAIA

Loutsa Beach è in realtà solo la parte nord di una grande baia di 3km che nel suo tratto finale prende il nome di Vrachos Beach. I nomi sono mutuati dai vicini paesi che fanno riferimento a questa affascinante distesa di sabbia circondata da alte montagne verdi. Sembra quasi una spiaggia oceanica. Il mare è cristallino come è lo Ionio anche da noi in Calabria e mentre si nuota, specialmente al tramonto, non è raro ritrovarsi circondati da pesci di varie specie che si spingono verso la riva in cerca di cibo.

Spiagge Grecia Continentale Loutsa Beach

Loutsa è più tranquilla di Vrachos. Questo lato della baia mi sembra sia stato meglio preservato rispetto a quello che si estende a sud. In verità la spiaggia è tutta un continuo alternarsi di stabilimenti che fanno capo a un ristorante, a un bar o a una taverna costruita subito alle spalle, ma mentre a Vrachos il cemento ha preso il sopravvento, Loutsa sembra aver mantenuto una certa sobrietà.

Spiagge Grecia Continentale Loutsa Beach
Loutsa è Bandiera Blu 2016

Qui gli edifici oltre la strada sono più piccoli e discreti, non ci sono grandi alberghi e anche le taverne hanno una linea più autentica, verace. Benché la sabbia fine e il facile accesso rendano Loutsa una meta battuta, tra uno stabilimento e l’altro sono state preservate porzioni di spiaggia libera dove potersi sistemare con la propria attrezzatura in totale tranquillità. Sabbia color dell’oro e un mare di cristallo che insomma, accontentano veramente tutti.

Spiagge Grecia Continentale Loutsa BeachLOUTSA BEACH: A CASA DI VASILIS

A Loutsa ho deciso di alloggiare in casa di privati. Quella di Vasilis si raggiunge imboccando una ripida salitella che scompare tra la vegetazione e che dalla strada quasi non si vede. Solo un occhio attento noterà un balcone emergere dal folto di una grande bouganville color rosa acceso: Vasilis dice che la piantò il nonno quando lui era ancora piccino.

Spiagge Grecia Continentale Loutsa Beach

La casa domina discreta sulle altre. Immersa nel verde, vede il mare dall’alto e consente a chi ci vive di farsi cullare a tutte le ore dal dolce suono della risacca. Come una nenia le onde si ripetono, si infrangono sulla battigia per poi ricaricarsi, lentamente, in un ritmo che è morbido e costante.

Spiagge Grecia Continentale Loutsa Beach

Qui non sono a casa ma un po’ mi ci sento. Vasilis che ha pochi anni meno di me ed è appena diventato padre. È piuttosto premuroso con noi, pur essendo molto discreto. Si trova qui da solo perché deve lavorare. La moglie ha partorito 20giorni prima e lui è dovuto partire nonostante tutto per fare il bagnino nella spiaggia di Vrachos.

Grecia Continentale orto a Loutsa Beach
l’orto di Vasilis

La casa ha un grande orto che lui tutte le sere cura e innaffia. Quando può ci regala limoni, susine e uva. Che c’è di più bello dell’ospitalità quando sei un paese straniero?

LOUTSA BEACH: RELAX E TRAMONTI DI FUOCO

Quando arriva la sera a Loutsa il sole si accende diventando del colore del fuoco, per poi tuffarsi in mare. Verso le sette le persone diminuiscono: qualche bambino ancora gioca con le piccole onde, c’è chi legge un libro, chi scatta foto a profusione disegnando silhouette in controluce. Il cielo intanto si tinge di tutti i colori della scala del rosa e del rosso.

Spiagge Grecia Continentale Loutsa Beach - Tramonto
Tramonto a Loutsa

Onde sempre più lente, ripetitive in modo mistico. Mentre io cerco di raccogliere i pensieri il ragazzo dello stabilimento di fronte a dove mi trovo, passa energico lo scopettone. Intanto gli ultimi clienti se ne vanno a casa. Ha il capo chino mentre pulisce con forza dando le spalle a questo spettacolo della natura che si sta svolgendo davanti ai miei occhi. Penso che probabilmente a lui questo tramonto così intenso non lo commuove come fa con me. Il ragazzo ha lavorato duro tutto il giorno, per lui probabilmente questo sole che muore è solo il felice annuncio dell’inizio della serata libera.

IN PARTENZA PER LA GRECIA CONTINENTALE?

 

Ecco la Guida Aggiornata Lonely Planet: Il fascino della storia, dell’antica cultura greca e dei bellissimi paesaggi di questa terra.

Scopri di più

 

4 comments

  • Roberta Isceri

    settembre 14, 2016

    Che bello! Non conoscevo questa spiaggia e la casa di Vasilis mi ispira un sacco! Pensi di continuare con i racconti?

    • Lucilla

      settembre 14, 2016

      Ciao Roby! La casa di Vasilis è un sogno ed è stato bello iniziare e finire il viaggio proprio lì. Mi fa piacere fargli un po’ di pubblicità, se lo merita. Per i racconti che dire… un mese in Grecia è lungo da snocciolare e la difficoltà che ho incontrato nel rimettermi a scrivere non è dovuta solo alla lunga pausa estiva ma anche al dover raccogliere le tante idee e sensazioni accumulate in così tanto tempo. Vorrei proseguire con i racconti e affiancarli a testi più didascalici in cui fornire notizie e suggerimenti utili a chiunque volesse viaggiare in quei luoghi. Tu che dici, ‘sta saracinesca la devo chiudere? 😀

  • Elisa

    settembre 14, 2016

    Lasciarsi meravigliare da luoghi sui quali non si scommetteva molto è uno degli aspetti più belli del viaggio! Dal tuo racconto si percepisce il senso di tranquillità e genuinità di questo angolo di Grecia. Il tramonto poi… davvero incantevole! 🙂

    • Lucilla

      settembre 14, 2016

      Grazie Elisa, non sai quanto mi fa piacere il tuo feedback. È stato faticoso rimettersi sulla tastiera e raccogliere le idee dopo un viaggio lungo un mese, il racconto mi sembrava sempre poco esaustivo e ad ogni paragrafo mi accorgevo di aver omesso qualcosa. Sono d’accordo con te: il viaggio è scoperta, incontro con l’altro. Lasciarsi sorprendere è uno dei piaceri più grandi. Un saluto. Grazie per essere passata sul Blog! 🙂

Commenta